Laboratoriosipuo.net
Condividici:
Testo:

Matera capitale internazionale dell’accessibilità

 

Officina Rambaldi, insieme al MIBACT, al Consiglio d’Europa, a Federculture, ENAT, EIDD – Design for all Europe, IHCD di Boston, Regione Basilicata, Comune di Matera e molti altri, ha organizzato a Matera, nei giorni 27 e 28 Settembre 2014, una manifestazione internazionale sull’accessibilità universale.

Nel settore turistico una recentissima ricerca dell’Università di Surrey, commissionata dall’Unione Europea, ha evidenziato che ogni anno il turismo in Europa perde 142 miliardi di euro, non riuscendo ad occuparsi concretamente di accessibilità in ambito turistico-culturale. Si potrebbe, quindi, ideare e promuovere una strategia diversa, partendo proprio da Matera, integrando linee strategiche “ad hoc” e sperimentando nuove formule operative, di tipo sostenibile, che vedono il sito UNESCO di Matera punto centrale di tale piano.


In quest’ottica, uno dei punti qualificanti della nuova strategia, sarà rappresentata dalla elaborazione congiunta di un “Manifesto di Matera“. Al suo interno si prevede che Matera diventi la prima città d’Europa ad inserire, all’interno della sua strategia politico-territoriale, l’accessibilità universale come paradigma di un nuovo modello di sviluppo in cui venga adottato un “Manifesto dell’Accessibilità”. Questo sarebbe un modo tangibile per passare dalla teoria alla pratica, esattamente come indicato nel recentissimo documento ECA 2013, “European Concept for Accessibility. Design for All in progress: Dalla teoria alla pratica”, realizzato dall’Unione Europea e presentato a Berlino nel Novembre del 2013.

Nel corso delle due giornate Matera si trasformerà in un grande laboratorio sull’accessibilità proponendo soluzioni innovative e creative per i luoghi della cultura per quanto riguarda la mobilità autonoma e sicura, la comunicazione delle informazioni, la segnaletica e gli arredi urbani, la ristorazione, i servizi turistici, l’artigianato, e molto altro. Le persone avranno a disposizione pavimentazioni tattilo-plantari, particolarmente sicure e gradevoli, caratterizzate da inserti tattili e codici di orientamento, ispirati al contesto storico, culturale ed architettonico del territorio materano, ma anche ai suoi materiali (selezionati accuratamente, compatibili con il contesto, a basso impatto ambientale, ma ad altissimo livello di qualità, realizzati con miscele di calce, terre naturali e inerti) che li renderanno facilmente utilizzabili anche da parte di persone con disabilità sensopercettiva.

Saranno anche presenti pannelli ed ambientazioni che solleciteranno il sistema olfattivo di ciascuno.
L’evento vuole mettere a punto un modello esemplare di intervento, cui sarà data applicazione realizzando un “incubatore culturale” che sarà un “unicum” nel panorama europeo per attrattività, innovazione, estetica, sostenibilità e che diventerà un simbolo dell’accessibilità universale. Infine da Matera partirà la costruzione di un network internazionale permanente che promuova l’accessibilità e la cultura della progettazione inclusiva trasformandola in un volano per lo sviluppo turistico-culturale di tutte le nostre realtà territoriali.

Al fine di garantire autorevolezza e scientificità all’evento, è stato istituito un Comitato Tecnico-Scientifico che vede la presenza di alcune tra le personalità più importanti per competenza, in ambito italiano ed internazionale, relativamente alle tematiche oggetto dell’Evento materano. Inoltre, è stato istituito anche un Comitato di Onore costituito dai rappresentanti delle numerose Istituzioni coinvolte.
All’interno della manifestazione è stata definita una specifica sessione di lavoro all’interno della quale presentare le cinque migliori esperienze internazionali sull’accessibilità applicata alla “filiera turismo-cultura”, ed uno spazio specifico destinato alla presentazione del progetto relativo all’accessibilità del sito archeologico di Pompei.

PROGRAMMA

SABATO 27 SETTEMBRE 2014

Ore 10.00 – 11.00 | Sala convegni Ex Ospedale San Rocco
Presentazione della Manifestazione e Saluti Istituzionali
Consiglio d’Europa, MIBACT, Federculture, ENAT, Regione Basilicata, Comune di Matera, Provincia di Matera, EIDD – DfA Europe, DfA Italia, ICOM – commissione accessibilità museale, IHCD – Institute for Human Centered Design, Boston, USA, Istituto nazionale di bioarchitettura, Task force Expo 2015 Comune di Milano

Inaugurazione dei percorsi accessibili
Claudio Paternò e Dino Angelaccio

Ore 11.00 – 12.30  |  Sala convegni Ex Ospedale San Rocco
Accessibilità universale: da vincolo ad opportunità
Fabrizio Vescovo

Ore 13.00
Buffet

Ore 15.00 – 18.00  |  Sala convegni Ex Ospedale San Rocco
Tavoli tematici aperti a tutti sui temi:

- Turismo e patrimonio culturale e naturale
Gabriella Cetorelli, Consuelo Battistelli, Dario Scarpati, Patrizia Minardi, Isabella Steffan, Lucia Sarti, Antonella Nuzzaci, Elena Rodriguez, Francesca Cavagnino, Andrea Abrescia, Consuelo Agnesi, Don Gianmatteo Caputo, Melissa Tondi

- Candidatura a Capitale Europea della Cultura 2019
Pete Kercher, Paolo Verri, Giuseppe Falcone, Fabrizio Vescovo, Alberto D’Alessandro, Luigi Bandini Buti

- Cibo, alimentazione e genius loci
Luigi Bandini Buti, Cucina Mancina, Gianni Schiuma, Sandro Chiriotti, Paola Barcarolo, Claudio Bocci, Chiara Cerea, Marina Marengo

- Mobilità e sostenibilità
Paolo Rughetto, Pietro Gigante, Marialuisa Fasano

- Comunicazione
Simona Petaccia, Antonio Giuseppe Malafarina, Mimmo Sammartino, Maria Anna Flumero, Carlo Di Biase

- Integrazione ed accessibilità culturale
Gian Maria Greco, Elisabetta Falchetti, Vera Arma, Miriam Mandosi, Giovanna Cotroneo,  Valerie Fletcher

Ore 18.30 – 19.30  |  Sala convegni Ex Ospedale San Rocco
Da Matera a Milano: l’accessibilità può diventare patrimonio italiano dell’umanità?
Franco Bomprezzi

Ore 19.30 – 20.15  |  Sala convegni Ex Ospedale San Rocco
Presentazione Manuale interprete LIS
Maria Luisa Franchi, Marcello Cardarelli, Emanuela Cameracanna

Ore 20.30
Cena spettacolo – degustazione accessibile
I canti, i cunti e lu cafone r’ la basilicata


DOMENICA 28 SETTEMBRE 2014

Orario 9.00 – 12.00  |  Giardini d’oriente (Nova Siri – MT)
Workshop “Design for All e turismo: quali prospettive per la Rete Jonica”
Antonello De Santis, Nicola Caruso, Pete Kercher, Dino Angelaccio, Fabio Iemmi, Claudio Paternò

Ore 15.00 – 17.00  |  Sala convegni San Rocco
Presentazione dei migliori progetti sull’accessibilità applicata alla filiera turismo-cultura relativi ai temi:

- Percorsi, Palatino-Foro Romano
Maria Grazia Filetici – Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma

- La Via Verde della Costa dei Trabocchi, Abruzzo
Enrico Di Giuseppantonio – Provincia di Chieti

- Una Pinacoteca Impossibile
Claudio Paternò – Officina Rambaldi

- Vietato Non Toccare
Lucia Sarti – Università degli Studi di Siena

- Ancient Presence, Modern Projection: Torcello, Venezia
Paola Barcarolo – Milestone Architecture PLLC NYC, Patriarcato di Venezia, IHCD di Boston, Università degli Studi di Udine

- Cities for All
Pete Kercher – Associazione Design for All Italia

- Ostia Antica – Città senza età, Ecopercorso delle Domus dipinte
Chiara Belfiore

Ore 17.00 – 18.00
Presentazione del Progetto sull’accessibilità di Pompei in anteprima mondiale
Massimo Osanna – Soprintendente speciale beni archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia

Ore 18.00 – 19.00  |  Sala Convegni e Mediateca
Report finali dei Tavoli tematici
Coordina Claudio Paternò

Ore 19.00  |  Sala Convegni e Mediateca
Presentazione del Manifesto di Matera sull’accessibilità universale
Coordinano Gabriella Cetorelli, Dino Angelaccio, Pete Kercher, Consiglio d’Europa, Sindaco del Comune di Matera, Presidente della Regione Basilicata

Ore 20.30  |  Terrazza Palazzo dell’Annunziata
Cena

Durante le due giornate sarà assicurato un servizio d’interpretariato LIS a cura della Dott.ssa Maria Anna Flumero e i lavori saranno accessibili al pubblico di persone sorde grazie, inoltre, alla sottotitolazione in tempo reale.